FANDOM


TheQueen screen
Wraith
Specie: Ibrido tra umano e insetto iratus
Pianeta natale: Pianeta dei Wraith
Distinzioni: Telepatia, abilità di guarigione avanzate, bisogno di nutrirsi di forza vitale
Lingua: Wraith
Forma di governo: Più di 30 Navi Alveare regnanti
Alleanze: Nessuna
Stato:
Prima apparizione: Nascita
I Wraith sono una specie aliena vampirica, con una struttura ad alveare, che si nutre dalla forza vitale di altri esseri umanoidi attraverso degli organi situati sui palmi delle loro mani. Svariati mondi appartenenti alla Galassia di Pegaso vivono in costante terrore verso i Wraith, che fanno periodicamente ritorno per rifornire i loro pascoli di umani.

Storia Modifica

Origini Modifica

I Lantiani incontrarono per la prima volta i Wraith diverse migliaia di anni fa. Dopo essere arrivati nella inabitata Galassia di Pegaso con Atlantide, gli Antichi trapiantarono diversi umani e Stargate in svariati pianeti. Uno di questi pianeti ospitava una creatura chiamata insetto Iratus, che cominciò a nutrirsi degli umani. Successivamente, cominciarono anche ad acquisire le vantaggiose caratteristiche di questi, come una maggiore massa cerebrale, un metodo di locomozione bipede, e dita opponibili. Una volta sviluppatisi, gli Iratus divennero gli attuali Wraith, ed entrarono in guerra con i Lantiani, nutrendosi degli umani della Galassia di Pegaso.[1]

Guerra tra Wraith e Lantiani Modifica

La specie dominante della Galassia di Pegaso erano, al tempo, i pacifici e tecnologicamente avanzati Lantiani, il gruppo di Antichi che lasciò la Via Lattea milioni di anni fa per sfuggire alla piaga che stava decimando la loro razza. I Lantiani erano nettamente più avanzati dei Wraith. Una singola nave da guerra degli Antichi era, per esempio, in grado di danneggiare diverse navi alveare alla volta grazie ai devastanti droni. Allo stesso tempo, inoltre, erano in grado di incassare i più devastanti colpi, ricevendo un danno quasi nullo, grazie ai loro scudi tecnologicamente avanzati. Inizialmente, i Wraith erano in netto svantaggio contro le navi da guerra dei Lantiani che, nella loro superbia, cominciarono ad inviare le loro navi sempre più in profondità nei territori dei Wraith. I Wraith, dopo qualche tempo e con grandi sacrifici, riuscirono a catturare alcune di queste navi e ad ottenere gli ZPM che alimentavano le navi da guerra Lantiane. Usando questa incredibile fonte di energia, i Wraith costruirono una struttura di clonazione che utilizzarono per aumentare il loro numero, acquisendo un enorme vantaggio che permise loro di ribaltare l'esito della guerra a loro favore.[2] I Lantiani cominciarono a tornarsene nei loro territori, che i Wraith continuavano ad inglobare nei propri. Questo andò avanti per centinaia di anni, finché Atlantide non rimase l'unico possedimento rimasto dell'impero Lantiano. In un ultimo, disperato tentativo di ottenere la pace, i Lantiani inviarono una delegazione ad incontrarsi con i Wraith e negoziare una tegua. La delegazione Lantiana era difesa dalle loro più potenti navi da guerra. Nonostante tutto, vennero colti di sorpresa dall'impressionante flotta dei Wraith. Dopo quest'ultima battaglia, i Lantiani avevano i minuti contati.[3][4] Ciò che rimaneva dell'impero Lantiano era solo la loro capitale di Atlantide, che i Wraith avevano messo sotto assedio per molti anni, ostacolati solamente dal potente scudo che la proteggeva, dai droni e dalle piattaforme armate sparpagliate per tutto il sistema stellare. Successivamente, queste piattaforme vennero distrutte, e la quantità di droni era diminuita più velocemente del previsto. Alla fine, il Consiglio degli Antichi decise di far affondare la città di Atlantide e di abbandonare la galassia attraverso lo Stargate, tornando sulla Terra e lasciando la Galassia di Pegaso in mano ai vittoriosi Wraith, che cominciarono a divorare senza pietà i loro pascoli di umani.[5] Ben presto, i Wraith furono attaccati da un nuovo nemico: i replicatori Asuriani, esperimenti abbandonati dei Lantiani. Per combattere questo nemico, i Wraith disabilitarono la direttiva presente nel loro codice che li costringeva ad attaccarli. Gli Asuriani tornarono nel loro mondo e rimasero là, lasciando ancora una volta la galassia nelle mani dei Wraith.[6]

L'arrivo dei Tau'ri Modifica

I Wraith continuarono il loro schema di nutrimento, nel quale rapivano gli umani ed assorbivano la loro forza vitale; dopodiché, entravano in uno stato d'ibernazione, che permetteva ai loro pascoli di umani di crescere, mentre loro riposavano. Durante l'ibernazione, lasciavano alcuni custodi a sorvegliare la situazione, finché non era il tempo giusto per risvegliarsi. Questo ciclo continuò per altri diecimila anni, finché la Spedizione di Atlantide non arrivò nella Galassia di Pegaso e occupò la città di Atlantide. I Wraith incontrarono gli umani della Terra per la prima volta sul pianeta Athos, quando i Wraith Dart vennero inviati per raccogliere umani con cui cibarsi. Una squadra guidata dal maggiore John Sheppard e dal tenente Aiden Ford venne spedita sul pianeta Wraith, in missione per salvare le persone rubate dai malvagi alieni. Quando la squadra raggiunse il pianeta con un Puddle Jumper, scoprì che la gente era stata portata in una cella a bordo di una nave alveare. Allo stesso tempo, la Guardiana interrogò il colonnello Marshall Sumner, e scoprì che da qualche altra parte nell'universo esisteva un abbondante campo di raccolto, la Terra, anche se non riusciva a determinare dove fosse. Dopo la sua morte per mano di Sheppard, l'intero alveare si risvegliò dall'ibernazione. Ora che la specie era nuovamente attiva, nutrendosi sui pianeti di tutta la Galassia di Pegaso, nessuno era più salvo. Nonostante tutto, non vi erano abbastanza umani che li avrebbero nutriti a lungo.[5][1] Dopo aver organizzato le loro forze, i Wraith inviarono una flotta ad attaccare il pianeta Lantea ancora una volta, con un'armata composta da tre navi alveare e varie navi di supporto. Una nave alveare venne distrutta dai satelliti di difesa degli Antichi, riattivati dagli Atlantiani. I Wraith riuscirono comunque a distruggerli, facendosi strada verso il pianeta. Una volta arrivati in orbita, attaccarono Atlantide, sperando di ottenere le coordinate della Terra. I Tau'ri e gli Athosiani si allearono per combatterli, in modo da preservare la città e, anche grazie all'aiuto di rinforzi provenienti dalla Terra, riuscirono a distruggere l'armata Wraith, anche se questa era solamente la prima ondata. Una seconda flotta armata che consisteva in dodici navi alveari attaccò e, anche se la Daedalus riuscì a distruggerne alcune, il loro numero era maggiore. La spedizione di Atlantide decise di giocare d'astuzia per sfuggire all'attacco dei Wraith, fingendo l'autodistruzione di Atlantide utilizzando una testata nucleare a tempo e nascondendo la città. Delusi, i Wraith abbandonarono il pianeta e cercarono di farsi bastare i pochi umani rimasti nella galassia per nutrirsi.[7] Nel tempo, comunque, con la mancanza di cibo e il loro naturale istinto territoriale, i Wraith scatenarono una guerra civile. Gli alveari più forti cominciarono ad attaccare i più deboli, per ottenere il controllo sui pascoli presenti nella galassia.[8]

Guerra civile Modifica

Durante la guerra civile, le varie fazioni di Wraith si nutrivano nei mondi in loro possesso e anche in quelli in possesso dei loro nemici, e di tanto in tanto si scontravano con i Tau'ri della Terra. Durante questo periodo, un vecchio nemico tornò alla ribalta per combattere nuovamente i Wraith: gli Asuriani, riattivati dai Tau'ri, che ripristinarono inoltre il loro comando di attacco verso i Wraith. Gli alieni vennero quindi colti di sorpresa dal loro vecchio nemico. Anche se inizialmente presi alla sprovvista, i Wraith cominciarono a reagire con un efficace controassalto verso gli Asuriani, e cercarono di riutilizzare il virus informatico impiegato in passato, ma non ci riuscirono, in quanto questi replicatori erano divenuti in grado di manipolare la loro programmazione grazie a dei lavori accidentali effettuati dal dottor Rodney McKay. La situazione prese comunque una brutta piega quando gli Asuriani decisero di attaccare i Wraith eliminando la loro fonte principale di nutrimento, gli umani. Di conseguenza, gli Asuriani cominciarono a bersagliare i mondi popolati da umani per ridurre alla fame il loro nemico.[9][6][10] Ogni tentativo di utilizzare il virus informatico fallì: i Wraith e la Spedizione di Atlantide si videro costretti ad allearsi momentaneamente. Il Wraith conosciuto come Todd assemblò una flotta di navi alveare che avrebbero accompagnato la Spedizione di Atlantide, e alla battaglia si unirono anche i Viaggiatori. La Guerra contro gli Asuriani vide vittoriosa la flotta alleata. Dopo la fine della battaglia, l'unificazione temporanea dei Wraith si spezzò ancora una volta, e la guerra civile imperversò di nuovo.[11] In seguito, emerse una nuova minaccia, quando l'ex Wraith conosciuto come Michael Kenmore iniziò ad attaccare subdolamente gli alveari dei Wraith, avvelenando le loro scorte di cibo con un vaccino Hoffan modificato. Il suo piano venne mandato in fumo quando la Spedizione di Atlantis cooperò ancora una volta con Todd per combattere questa minaccia: venne quindi trovata una cura per gli alveari. L'ultima minaccia era rappresentata dal dispositivo Attero, che i Vanir volevano impiegare per eliminare i Wraith dalla faccia dell'universo. Il dispositivo avrebbe, inoltre, fatto esplodere gli Stargate come effetto collaterale. Nuovamente, i Tau'ri collaborarono con i Wraith, questa volta per sventare il piano dei Vanir. Il dispositivo Attero venne distrutto con successo dalle navi dei Viaggiatori.[12][13]

Fisiologia Modifica

Steve

Il Wraith Steve. I maschi Wraith possiedono dei caratteristici peli facciali

I Wraith sono caratterizzati da un'epidermide pallida di colore blu o verdastro, occhi gialli e capelli bianchi, neri o rossi, e denti affilati. Come specie, hanno una struttura sociale simile a quella delle formiche o di altre creature che vivono in alveari, con differenze fisiologiche in base alle diverse caste di Wraith, adattate per facilitare le loro differenti funzioni nella società. Possiedono inoltre potenti capacità telepatiche. Hanno dimostrato in diverse occasioni di possedere una fenomenale forza fisica e una sorprendente agilità. I loro occhi possono risplendere nell'oscurità, donando loro una visione notturna e termica.[5][14][2] La maggiorparte dei Wraith è di sesso maschile. Le Wraith femmine adulte stanno in cima alla società, rivestendo il ruolo di regine. Sotto le regine stanno i lavoratori, i soldati e i droni. I ranghi più bassi della società sono notevolmente differenti: non sono intelligenti e sono molto più muscolosi. I Wraith hanno una locomozione bipede e possiedono caratteristiche principalmente umanoidi. Queste caratteristiche includono un notevole dimorfismo sessuale: le femmine possiedono un seno sporgente, mentre i maschi esibiscono dei lunghi peli facciali. Anche se il loro metodo di riproduzione è sconosciuto, è probabile che ne utilizzino uno molto simile a quello dei mammiferi placentati, date le loro caratteristiche umanoidi. La casta dei soldati esibisce una maggiore massa muscolare rispetto a quella dei lavoratori, che sono notevolmente più snelli. Stando a quanto dichiarato da Michael, i soldati non possiedono immaginazione, e seguono dei rigidi schemi di pensiero. I maschi delle altre caste, comunque, hanno ben poche differenze tra di loro.[15] La natura riproduttiva dei Wraith e il loro ciclo vitale non è ben chiaro. Sembrano esserci delle giovani adolescenti appartenenti alla razza. Basandosi sul loro aspetto, sembra che i Wraith mantengano un aspetto ancora più umano, finché non raggiungono l'equivalente della pubertà. Non si sa comunque se tutti i giovani Wraith seguano questo stadio evolutivo. Le regine sembrano impiegare un metodo di fertilizzazione simile agli insetti, in cui secretono del materiale genetico per dare alla luce dei guerrieri, che nascono da strutture simili a bozzoli.[2] I Wraith non possiedono le normali proteine inibitorie degli umani, e ciò conferisce loro uno strabiliante meccanismo rigenerativo, che permette ai loro corpi di curarsi automaticamente. Le loro proprietà rigenerative sono così potenti che, finché le loro cellule sono adeguatamente nutrite, è praticamente impossibile che un Wraith muoia di cause naturali, come potrebbe succedere con un umano. I loro arti sono inoltre in grado di continuare a muoversi dopo essere stati separati dal corpo. Tutto ciò rende i Wraith incredibilmente flessibili e capaci di sopravvivere alle armi da fuoco e alle situazioni estreme: possono sopravvivere sul fondo dell'oceano senza nessun tipo di supporto meccanico.[5][1][3][16] Anche se condividono alcuni aspetti dell'insetto Iratus, i Wraith possiedono la maggiorparte delle caratteristiche umane. All'interno del loro corpo vi sono infatti tutti gli organi necessari alla digestione. Sembrano provare una sensazione di piacere dall'atto del nutrimento.

Nutrimento Modifica

"Tutti gli esseri viventi devono mangiare."
Guardiana Wraith
Nutrimentowraith

La Guardiana Wraith si nutre del colonnello Sumner

I Wraith adulti si nutrono della forza vitale. Gli umani e gli esseri a loro simili (per esempio gli Antichi o anche gli altri Wraith) sono l'unica fonte di cibo che può correttamente nutrire un Wraith. Proprio perché sono simili agli umani, i Wraith stessi possono arrivare a praticare il cannibalismo. Non si sa comunque se hanno bisogno di bere fluidi, come l'acqua, per facilitare le funzioni corporee. Non si conosce esattamente il funzionamento scientifico dell'assorbimento della forza vitale, anche se viene rappresentato come un processo materialistico. Il processo di assorbimento può essere paragonato col succhiare una bevanda attraverso una cannuccia. I Wraith possono assorbire lentamente le loro vittime, come metodo di tortura per ottenere informazioni, o semplicemente come atto sadistico.
Effettiassorbimento

Gli effetti del processo di assorbimento sul corpo del colonnello Sumner

Quando la vittima viene assorbita, prova un immenso dolore e invecchia rapidamente. Questo non è un invecchiamento fisico a tutti gli effetti, ma solamente un effetto collaterale del processo di nutrimento. Anche se i Wraith possiedono dei denti accuminati, non li usano per mordere l'epidermide degli umani. Per assorbire la forza vitale utilizzano degli organi specializzati, posti sui palmi delle loro mani. La mano viene premuta sul petto della vittima, dove risiede il cuore, le unghie penetrano la carne e gli organi cominciano ad assorbire la forza vitale. Durante questo processo, alla vittima viene iniettato uno speciale enzima, che rinforza temporaneamente il corpo umano e assicura che il cuore continui a battere. Il processo di assorbimento è molto traumatico e, senza l'enzima speciale, il corpo umano si spegnerebbe troppo presto.[5] Grandi dosi di questo enzima posso aumentare forza, velocità e agilità di un normale umano. Il primo a subire gli effetti di questo enzima fu il tenente Aiden Ford, dopo la morte del Wraith che si stava nutrendo di lui. Gli effetti collaterali di queste dosi sono un'attività cerebrale alterata e una dipendenza dall'enzima che spinge a cercare e uccidere i Wraith per ottenerla.[7][17] I Wraith utilizzano il meccanismo di nutrimento come strumento di tortura negli interrogatori. Il processo consiste nel togliere e rimettere la vita ripetutamente nella vittima, facendole vedere come sarebbe invecchiata. Il ritorno della forza vitale ha un effetto euforico nella vittima. Questo era uno dei metodi con cui i Wraith acquisivano i loro adoratori. L'enzima speciale è un componente chiave di questo processo, e rende gli adoratori dipendenti da esso. Quando vengono privati di questo, provano un immenso dolore. Questo assicura che gli adoratori rimangano leali ai Wraith. A causa della natura traumatica del processo di nutrimento, gli individui più forti sono più facilmente indottrinabili, in quanto quelli più deboli muoiono durante il processo.[6][18] Anche con lo speciale enzima che rinforza il corpo, il processo di nutrimento è estremamente doloroso per la preda. Per alcuni, addirittura un assorbimento parziale può risultare nella morte. I Wraith possono consumare cibo e bevande umane, ma questi non donano loro nessun nutrimento, e lo fanno solamente per il loro piacere. L'assunzione di questi cibi sembra essere una sofisticata forma di piacere per i Wraith, e non tutti lo fanno. Nonostante tutto, il normale cibo umano è la principale dieta dei giovani Wraith. Una volta maturati, cominciano a desiderare la forza vitale degli umani.[19][20] L'unica efficace forma di difesa contro l'assorbimento dei Wraith è il vaccino Hoffan, che rendeva immuni dall'enzima e avvelenava il Wraith, spegnendo i suoi organi simultaneamente.[21]

Guarigione Modifica

Donodellavita

Todd esegue il Dono della Vita su John Sheppard

Le loro capacità di guarigione sembrano essere strettamente collegate al loro nutrimento. Se uno di loro si è nutrito di recente, guariscono quasi immediatamante. Quelli che non si nutrono da tempo, invece, sono molto più deboli, ma comunque più forti del normale. I fori dei proiettili si richiudono molto in fretta. Le femmine hanno un sistema immunitario più forte di quello dei maschi. I Wraith sono inoltre in grado di ridare la vita. Il Dono della Vita è tipicamente riservato agli adoratori devoti e ai loro fratelli. John Sheppard venne fatto tornare alla normalità dopo essere stato assorbito diverse volte da un Wraith con il quale era fuggito dalla prigione di Kolya. Il Dr. McKay notò inoltre che appariva ringiovanito. Questo processo sembra inoltre in grado di resuscitare i morti, in quanto Kenny lo utilizzò per riportare in vita Ronon.

Telepatia Modifica

Anche se i Wraith hanno una lingua e corde vocali, il loro principale metodo di comunicazione è la telepatia. La loro specie ha sviluppato una rete telepatica, che permette comunicazioni a lunga distanza.[1] È stato constatato che, con l'introduzione del DNA Wraith in quello umano, una persona può accedere alla rete telepatica, anche se coloro che vi si connettono possono essere controllati dai Wraith, date le loro superiori abilità psioniche. I Wraith sono in grado di creare proiezioni psichiche, facendo apparire dei fantasmi nel campo visivo degli umani. Questa tecnica è spesso utilizzata durante il raccolto, per confondere e disorientare i nemici. Utilizzano queste allucinazioni per far rimanere le persone in un unico luogo, per facilitare il raccolto. Una mente forte può comunque ignorare le allucinazioni. La telepatia di una Guardiana Wraith è ancora più avanzata: le permette ad esempio di far prostrare la vittima ai suoi piedi o di impiantare suggestioni nella sua mente. Le regine dell'alveare possiedono le più forti capacità telepatiche, e sono per esempio capaci di disarmare un'intera truppa militare. Questa capacità consente inoltre loro di controllare la mente di un umano che possiede il DNA Wraith, e manovrarlo come un burattino. In aggiunta, sembra che i Wraith siano in grado di distruggere una mente senziente quando ne hanno l'opportunità.[2]

Riferimenti Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale